Tag H1: qual è la sua influenza oggi?

Storicamente, tra i vari elementi da tenere in considerazione quando si effettua l’ottimizzazione on site di un sito c’è il tag h1 delle pagine. Quando si segue un corso SEO o si legge una guida in materia, l’importanza della presenza della keyword all’interno del tag h1 è di solito uno dei primi concetti con cui ci si trova ad avere a che fare.

Eppure, da un po’ di tempo a questa parte, si sta facendo sempre più forte la voce di coloro che minimizzano i benefici in termini di posizionamento che è in grado di portare l’ottimizzazione di questo tag.

Al coro si aggiunge anche Marc Purtell, il quale esprime tutte le sue perplessità a riguardo in un articolo pubblicato su Searchenginewatch.com. Secondo il CEO di Matomy Media Group, nonostante molti esperti lo considerino ancora un importante fattore di posizionamento, la proporzione dell’influenza del tag h1 rispetto a tutti gli altri elementi è diminuita nel tempo. A sostegno della sua affermazione riporta i dati dell’ultimo sondaggio semestrale sui fattori di posizionamento condotto da Moz.com. I 120 esperti del settore intervistati pongono l’h1 a metà classifica, con un punteggio di 0,12; la page authority, guida questa graduatoria con uno 0,39.

E’ particolarmente interessante una considerazione di Purtrell, ossia che il tag h1, più che direttamente, potrebbe influire indirettamente sul posizionamento: un’intestazione accattivante, infatti, migliorerebbe l’esperienza dell’utente sulla pagina di cui la stessa fa parte e, di conseguenza, ridurrebbe la frequenza di rimbalzo.

Il time on site è infatti uno degli elementi più importanti in assoluto per riuscire ad emergere nelle Serp e, dunque focalizzarsi troppo sull’ottimizzazione del tag h1 in relazione alla keyword interessata potrebbe per assurdo essere controproducente. Anziché realizzare un h1 esattamente equivalente alla keyword, magari poco coinvolgente, sarebbe meglio preoccuparsi di suscitare la curiosità dell’utente a leggere quanto segue per poi soddisfarla all’interno del testo.

La soluzione ideale, potrebbe dunque essere una via di mezzo: creare un tag h1 informale e stimolante alla lettura, magari che sia posto forma di domanda, riuscendo ad inserire nello stesso in maniera naturale la keyword oggetto di ottimizzazione della pagina.

Compila il form o contattaci allo 02 9163 8534


Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

 Accetto il trattamento dei dati in piena conformità alla Legge sulla Privacy n.196/2003.

Related posts

'