Google agisce sul 65% dei report di spam ricevuti

spam report google

Durante l’SMX West, svoltosi dall’1 al 3 marzo in California e precisamente a San Jose, tra i tanti interventi è risultato particolarmente significativo quello di Juan Felipe Rincon, leader del Webmaster Outreach Team (Team di Supporto ai Webmaster) di Google, effettuato al panel “Google Manual Actions”.

Rincon, ha deciso di rendere note al pubblico di settore presente le statistiche di quanti report di spam Google riceve dagli utenti e quanto spesso a tali segnalazioni fa seguito un intervento vero e proprio da parte degli addetti di Big G.

Ma cosa si intende esattamente quando si parla di Spam Report?

Si tratta di una segnalazione da parte di un utente nei confronti di un sito web che viene considerato colpevole di “ingannare” Google con tecniche scorrette sulle proprie pagine, con l’obiettivo di ottenere buoni posizionamenti in Serp.

Ebbene, sono ben 35.000 le segnalazioni di spam inviate mensilmente dagli utenti e sottoposte a Google. Rincon ha rilevato che solo nel 65% dei casi si tratta effettivamente di spam e si procede dunque con l’intervento manuale.

Il capo del team di supporto ai webmaster ha poi aggiunto che a tali report viene assegnata una priorità, che dipende da quanto tali problematiche possano essere significative per i loro utenti, ossia per tutti coloro che effettuano ricerche con Google.

Juan Felipe Rincon ha concluso affermando che, abitualmente, viene data maggiore priorità ai report inviati da utenti che in precedenza ne avevano realizzati di affidabili.

Chiudiamo segnalando la risorsa Google che permette di effettuare un report di spam:

https://www.google.com/webmasters/tools/spamreport

Related posts

SEO specialist

SEO specialist

Quella del seo specialist è una delle professioni che maggiormente caratterizzano il mercato del lavoro di oggi. Anche nel mio libro Trova lavoro...

Posted