Single Burger? No, McDonald’s. La campagna marketing che sorprende e funziona

McDonald's Blind Taste Italia Milano

 

Lo scorso 9 aprile a Milano, in zona Corso Como, ha aperto l’ennesima hamburgeria gourmet un po’ chic, molto apprezzata dagli “esteti” dell’hamburger. Quando dico “esteti”, mi riferisco a coloro che vanno in “brodo di giuggiole” davanti a un panino presentato in un certo modo, magari servito su piatti di ardesia dallo stile minimal chic, tanto in voga negli ultimi tempi.

Nel giro di un paio di giorni, però, è saltata fuori la verità. Il Single Burger, questo il nome fittizio del locale dato in gestione a due ex concorrenti di Masterfchef (Maurizio Rosazza Prin e Andrea Marconetti), altro non era che un Temporary Restaurant di McDonald’s che, sotto mentite spoglie, ha propinato agli estimatori dal palato fine, i suoi hamburger tanto disprezzati dalla categoria.

Risultato? Occhio non vede cuore non duole. È bastato nascondere la vera insegna del fast food più famoso del mondo, cambiare location, curare la presentazione dei panini, alzare i prezzi e sfruttare la visibilità di uno dei programmi più seguiti del momento, per trarre in inganno gli inconsapevoli avventori.

Inutile dire che la campagna marketing è stata un vero successo. Il video dell’esperimento condiviso sul canale YouTube di McDonald’s Italia, in pochi giorni è diventato virale attirando l’attenzione mediatica sul brand e sui canali social dell’azienda.

Una campagna che affronta e, in questo caso, sconfigge i pregiudizi e che mostra quanto l’apparenza incida sulla nostra capacità di giudizio. È bastata un’attenta manipolazione delle informazioni per trarre in inganno chi da sempre pensa che nei fast food venga penalizzata la qualità in favore di materie prime economiche.

La domanda a questo punto è: in una società che vive sempre più di apparenze, anche il cibo è ormai diventato uno status sociale che ci connota come persone di un certo tipo collocandoci in precise categorie sociali?

Riflessioni a parte, possiamo sicuramente affermare che la campagna firmata TBWA\Italia sia riuscita brillantemente, tant’è che oggi non siamo certo gli unici a parlarne.

Related posts

SEO specialist

SEO specialist

Quella del seo specialist è una delle professioni che maggiormente caratterizzano il mercato del lavoro di oggi. Anche nel mio libro Trova lavoro...

Posted