Rete display e rete di ricerca: quali i trend per il 2016?

Rete Display

Secondo uno studio recentemente pubblicato da eMarketer, il 2016 sarà il primo anno in cui la pubblicità Display supererà, in termini di investimento, la pubblicità sulla rete di ricerca. L’indagine effettuata e i dati risultanti, riguardano solo il mercato statunitense, ma il trend si sta sviluppando a livello mondiale e investirà anche il nostro Paese in un futuro molto prossimo.

Da qualche anno, gli investimenti in digital adv hanno registrato un sensibile aumento e i dati dello scorso anno rivelano che ricerca e display sono le soluzioni più scelte. Nel 2015 la spesa di queste due categorie è stata sostanzialmente identica, con solo uno 0.6% in più per quanto riguarda la ricerca.

Per l’anno in corso si prevede, quindi, che la pubblicità display superi quella sulla rete di ricerca. Rientrano in questa categoria: banner e immagini, video, rich media e sponsorizzazioni. Su una spesa stimata di 67 miliardi di dollari in digital advertising, poco più di 32 saranno spesi in questo tipo di pubblicità.

Oggi, la pubblicità più efficace è quella grafica poiché, in qualche modo, fa appello alle emozioni dell’utente, per questo motivo il settore mobile, che con le app e i social network ha fatto del visual design il suo punto di forza, sta acquisendo sempre più importanza. Si stima infatti che quasi l’80% della spesa sarà indirizzata a raggiungere di utenti su smartphone e tablet, con l’unica eccezione per la pubblicità video che sarà destinata per il 57% agli utenti dei computer fissi.

Dunque, gli spazi pubblicitari più ambiti saranno quelli messi a disposizione dai social network e dalle app maggiormente utilizzate che, in virtù di una domanda in continua crescita, stanno diventando sempre più cari. Se consideriamo poi il consistente utilizzo che viene fatto oggi degli smartphone, non è sorprendente scoprire che il 20% della spesa sarà esclusivamente rappresentato dai banner (e immagini varie).

Per quanto riguarda il 2016 il divario di investimenti tra display e ricerca sarà decisamente ristretto ma, considerando che il trend di crescita del primo è molto maggiore rispetto al secondo, ci possiamo aspettare che la distanza tra i due sia destinata ad aumentare di anno in anno.

Related posts

SEO specialist

SEO specialist

Quella del seo specialist è una delle professioni che maggiormente caratterizzano il mercato del lavoro di oggi. Anche nel mio libro Trova lavoro...

Posted