Ma ha senso parlare di etica quando si fa SEO?

 

Oggi mi piacerebbe approfondire un argomento che ultimamente nella comunità SEO italiana sta trovando largo spazio. Cosa è l’etica nella SEO e se ha senso di esistere. Ultimamente veniamo bombardati da frasi del tipo”io produco contenuti utili e di alto spessore per il bene del web” oppure odio la Linkbuilding  e ho deciso di non farla più perchè non mi piace infangare il web con sito che non merita di stare in cima alle SERP”.  Di frasi di questa portata, o simili, ne ho sentite nelle ultime settimane troppe e vorrei esprimere il mio punto di vista.

Google è una INC

Prima di continuare ogni discussione mi sembra doveroso ricordare a tutti che Google è una INC americana, che più o meno corrisponde ad una S.P.A. italiana. Quindi sfatiamo subito il primo mito, ovvero Google non è una onlus, ma un’azienda con scopo di lucro, lo so per molti potrà sembrare una cosa alquanto scontata, ma visto le mitologie che girano ultimamente mi fa piacere ribadire il concetto. Altro aspetto da non sottovalutare, che i fan del web perbenista non sanno, o meglio fanno finta di non sapere, è che Google, come altri giganti del web viene accusato dall’Unione Europea di elusione fiscale, per chi non sapesse di cosa si tratta il web è pieno di spiegazione al riguardo. La mia domanda è per quale motivo noi piccoli pesci dobbiamo rendere il web più bello (anche qui ne avrei da dire) quando il primo Google raggira le leggi?

Ma veramente mi volete dire che non trovate quello che cercate?

Questo è un altro fantastico mito. Onestamente mi capita difficilmente di cercare qualcosa sul motore di ricerca e non trovarla, ma siamo veramente così sicuri che noi che facciamo linkbuilding abbiamo inquinato il web di spazzatura? Inoltre un’altra domanda che spesso mi faccio è: ma perchè i nostri clienti devono essere per forza siti spazzatura ed invece chi fa “content marketing” si elegge a paladino dei “buoni e dei giusti del web”?

Pensiamo all’etica solo verso i clienti

Secondo me quando parliamo di etica dovremmo pensare solo a chi ci paga e cercare di fare un lavoro onesto verso coloro che troppo spesso fanno fatica a pagare la loro retta del contratto e che troppo spesso vengono raggirati  militando non so quali risultati. Io la vedo così, ma ovviamente siete tutti liberi di pensarla diversamente, ma l’idea di voler contribuire a rendere il web un posto migliore, almeno a me non aiuta a pagare gli stipendi dei miei ragazzi, la fiducia e i risultati dei miei clienti si.

Related posts

SEO specialist

SEO specialist

Quella del seo specialist è una delle professioni che maggiormente caratterizzano il mercato del lavoro di oggi. Anche nel mio libro Trova lavoro...

Posted