Landing Page: cos’è e come ottimizzarla

Landing Page

 

 

 

 

 

 

 

La landing page è forse la pagina più importante di un sito, eppure tante volte non è ottimizzata a dovere ed è creata male, portando così solo effetti negativi alla vostra campagna o al vostro brand. Ma procediamo con ordine, cos’è una landing page?

 

Landing Page: è la pagina di destinazione in cui l’utente si ritrova dopo aver cliccato un link, generalmente di un annuncio pubblicitario (ma non solo).

 

Chiarito questo primo concetto, possiamo adesso definire alcune caratteristiche che devono avere le landing page per funzionare. L’idea che sta dietro alla creazione è che in pochi secondi la nostra pagina deve convincere il potenziale cliente che è “atterrato” sulla pagina giusta, che gli offre esattamente quello che cerca, e che quindi lo spinga ad acquistare i nostri servizi o prodotti. Questa pagina se creata correttamente ed ottimizzata per i nostri scopi aumenterà il tasso di conversione, ovvero il numero di persone che decidono di procedere con l’azione prestabilita da noi (acquisto, richiesta di informazioni, registrazione) in rapporto al numero totale di persone che raggiungono la landing page.

 

Adesso che sappiamo quanto è importante per il nostro sito, ecco alcuni accorgimenti che possiamo mettere in pratica per far sì che risulti ottimizzata:

 

  • Scelta dell’immagine: l’immagine che si apre nella pagina è la prima cosa che gli utenti notano, perché l’effetto è più immediato rispetto ad un testo. Cercate di evitare le sovrautilizzate immagini di professionisti sorridenti in giacca e cravatta, che se prima avevano un ottimo impatto – trasmettendo un’idea di competenza e cordialità – adesso iniziano a risultare tutte uguali. Utilizzate quindi un’immagine originale, che colpisca il visitatore immediatamente e che lo inviti ad eseguire l’azione voluta.
  • Titolo della pagina: il titolo che scegliete è importante e deve essere preciso e non esagaratamente lungo, sapendo che se creato in maniera giusta aumenta il tempo che il visitatore resta sul sito.
  • Testo della pagina: la cosa più importante per una landing page è che il testo sia definito per un singolo obiettivo. Evitate quindi di avere sulla stessa landing page più offerte perché creerete solo confusione per gli utenti; create piuttosto più landing page ognuna dedicata ad una sola cosa, con un testo che sia rilevante e specifico ad essa. Evitate inoltre di saturare la pagina con informazioni superflue, perché un testo troppo fitto risulta difficile e scoraggia la lettura.
  • Call To Action: la call to action è la parte più importante della landing page, tutto ruota intorno ad essa. La pagina deve essere costruita in maniera tale che risulti in primo piano la parte della pagina dedicata alla call to action, come ad esempio un box di acquisto o un form di registrazione. Deve essere chiaro fin da subito per chi visita la pagina quello che offriamo.
  • Dati personali: è dimostrato che l’inserimento di un alto numero di dati personali limita l’azione dei visitatori che per questo motivo decidono di non continuare. Richiedete il numero minimo di dati necessario per il vostro servizio, perché una volta stabilito il primo contatto siete sempre in grado di richiedere ulteriori informazioni tramite email.

 

Questo è l’insieme dei fattori che devono essere ottimizzati, alcuni più rilevanti di altri ma tutti necessari, perché anche solo tralasciarne uno può significare perdere l’effetto globale della pagina, e diminuire l’efficacia della call to action, con conseguente dispersione di budget.

Compila il form o contattaci allo 02 9163 8534


Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

 Accetto il trattamento dei dati in piena conformità alla Legge sulla Privacy n.196/2003.

Related posts

SEO specialist

SEO specialist

Quella del seo specialist è una delle professioni che maggiormente caratterizzano il mercato del lavoro di oggi. Anche nel mio libro Trova lavoro...

Posted