Global Market Finder: cos’è e come funziona

Pochi lo conoscono, eppure potrebbe essere utile a molti. Il uso nome è Global Market Finder ed è uno dei moltissimi strumenti che Google mette a disposizione dei propri utenti.

Questo prezioso tool, può fare al caso di tutti i professionisti e le aziende che stanno pensando di espandere il proprio business all’estero. Prima che un’impresa compia questo passo, deve ovviamente comprendere in quali mercati c’è maggior richiesta dei beni o servizi da lei prodotti; Google Global Market Finder è finalizzato proprio a ciò.

Con Global Market Finder, infatti, per una determinata keyword è possibile ottenere la traduzione automatica in tutte le lingue corrispondenti alle diverse versioni di Google e, per ognuna di esse, il numero di ricerche effettuate, la competitività e il CPC.

Si comincia inserendo il proprio Paese di origine,la lingua e le keywords di riferimento. Dopo avere inserito tutte le informazioni richieste, si otterrà una mappa mondiale che, a seconda dell’intensità della tonalità di blu vi mostrerà quali sono gli stati in cui vengono effettuate maggior richieste su Google per quelle parole chiave. Le statistiche dettagliate, invece, vi mostreranno per ogni Paese i dati di cui parlavamo precedentemente, ossia il numero delle ricerche mensili, il costo per click di un’eventuale campagna adwords e la competitività.

Abbiamo provato ad effettuare una ricerca per la keyword “agenzia seo”. Ecco qui i risultati :) :

market finder

Si tratta dunque di uno strumento che, seppur non vada visto come oro colato (si tratta comunque  di macrodati), può essere utile per avere un’idea iniziale sui mercati più convenienti sui quali investire. Ecco l’indirizzo: http://translate.google.com/globalmarketfinder/index.html

Compila il form o contattaci allo 02 9163 8534


Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

 Accetto il trattamento dei dati in piena conformità alla Legge sulla Privacy n.196/2003.

Related posts